09 ottobre 2007

DOPO IL 40-0 dei miei PULCINI

Vi elenco le migliori "Battute" sul 40 a zero che ho ricevuto per telefono o per email (ho messo solo quelle divertenti, quelle cattive ve le ho risparmiate, erano molte di più...):
1. "Pronto parlo con il mister Rusca Giuliano e i 40 ladroni?" (sms)
2. "Cancella il mio numero di telefono dalla tua rubrica io non voglio avere nulla a che fare con uno che fa piangere i bambini!" (sms)
3. "F E R M A T I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I"(le I sono 40)sms
4. Che delusione da te non me l'aspettavo (40 email)
5. Sei da telefono azzurro... (email)
6. 40 punti in meno... (sms)
7. No!! anche tu Bruto, disse il Pergo dopo la quarantesima stilettata!! (sms)
8. 40 punti in meno sul patentino da "alleducatore" (email)
9. 40 piccoli gol ed un grande autogol (sms)
10. Ti aspettiamo al prossimo convegno sul "calcio educativo"(sms)

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Dovevi fargliene 80, non 40. La colpa è di chi iscrive e manda a giocare certe squadre. Certi responsabili dei settori giovanili dovrebbero andare a fare del sociale all'oratorio e lasciar lavorare chi è capace e competente e non trova spazi in posti che gli competono.

Giuliano ha detto...

mi dispiace solo per i bambini

lasciamoli perdere in pace ha detto...

Una sconfitta pesante, non credo debba diventare la pietra dello scandalo. E' RESPONSABILITA' DEGLI ADULTI insegnare ai bambini a perdere, ad accettare l'umiliazione e a rialzarsi per fare meglio. Li proteggiamo troppo, non è salutare. Si rischia di plasmare adulti di porcellana, fragili e vulnerabili.

Giuliano ha detto...

GRAZIE GRAZIE GRAZIE

Anonimo ha detto...

mi è giunta voce che qualcuno nonn ha gradito
...bè,sappi che con me un posto in panca lo avrai sempre

Giuliano ha detto...

grazie ciao

Anonimo ha detto...

Quello che mi chiedo è perchè il pergocrema non abbia iscritto la squadra ad un campionato dilettantistico. Se togliamo i 40 gol dell'inter, la media di gol subiti sono 14 a partita!!! I bambini non dovrebbero misurarsi con squadre dello stesso livello?

Giuliano ha detto...

me lo chiedo anch'io! ognuno è libero di fare quello che crede sia giusto, non sulla pelle dei bambini comunque

figaro72 ha detto...

"Una sconfitta pesante, non credo debba diventare la pietra dello scandalo. E' RESPONSABILITA' DEGLI ADULTI insegnare ai bambini a perdere, ad accettare l'umiliazione e a rialzarsi per fare meglio. Li proteggiamo troppo, non è salutare. Si rischia di plasmare adulti di porcellana, fragili e vulnerabili."

E i campioncini dell'Inter? Quelli che ora credono di essere invincibili e che fra non molto invece scopriranno di essere stati soltanto forti con i deboli? Non rischiano di diventare adulti di porcellana?

Saluti

Anonimo ha detto...

E' vero non è andata bene ma l'importante non è vincere o perdere ma è divertirsi!!

Anonimo ha detto...

Anche le squadre più forti hanno i loro alti e bassi ma l'importante è rifarsi impegnarsi e impegnarso!!
Un grande saluto Rusca